Centralino: 081 79 63 125

Disinquinamento fiume Sarno, finanziamenti reti fognarie e depuratori. Interventi a Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Scafati

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Firmate le convenzioni relative all’Accordo di Programma con Ministero della Transizione Ecologica, Regione Campania e Commissario Unico per la Depurazione per il miglioramento del servizio idrico integrato. Soddisfatto il Presidente Luca Mascolo: «Interventi importanti che testimoniano il lavoro dell’Ente per l’uscita dalle procedure di infrazione europee ed il risanamento dell’intero bacino idrografico»

Sono state siglate oggi nella sede istituzionale dell’Ente Idrico Campano in Via De Gasperi altre convenzioni per la gestione del finanziamento relativo all’Accordo di Programma per la realizzazione di interventi di miglioramento del Servizio Idrico Integrato sottoscritto tra Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare e del Territorio, Commissario Straordinario Unico per la Depurazione, Regione Campania ed Ente Idrico Campano. 

Il Presidente Luca Mascolo

   Quattro gli interventi oggetto dell’accordo firmato dal Presidente dell’EIC Luca Mascolo e Paolo Marati amministratore delegato della GORI, il gestore unico del servizio idrico integrato nel Distretto Sarnese Vesuviano, individuato come soggetto attuatore delle opere da realizzare.

Al centro il Presidente Luca Mascolo. A sinistra Giovanni Paolo Marati, amministratore delegato GORI, a destra il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato

   L’opera più significativa è quella del completamento della rete fognaria nel comune di Nocera Inferiore per un importo totale di 14.750.000,00 di euro. A Nocera Superiore sono previsti due interventi: la realizzazione della rete fognaria con la regimentazione delle acque pluviali a servizio del bacino confluente su Cupa Mileto per un importo pari a 3.648.000,00 di euro e la regimentazione e raccolta delle acque defluenti dal monte Citola e vasca di laminazione di Fiumarello – I stralcio funzionale reti fognarie nere per un importo di 2.507.479,00 di euro. A Scafati partiranno le opere di completamento della rete fognaria – Interventi A – B1 – II Stralcio funzionale per un importo pari a 8.298.106,98 di euro.

Il Presidente dell’Ente Idrico Campano Luca Mascolo (al centro). A sinistra l’Amministratore delegato di GORI, a destra Pasquale Vitiello consigliere comunale di Scafati e consigliere del Distretto Sarnese Vesuviano

   «Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria che, purtroppo, non allenta ancora la sua morsa, stiamo proseguendo con decisione nella costruzione di una Campania Green. L’uscita dalle procedure di infrazione europee rappresenta un obiettivo che vogliamo raggiungere al più presto». Così il Presidente dell’Ente Idrico Campano Luca Mascolo sulle intese siglate oggi «Il completamento della rete fognaria a Nocera Inferiore e gli interventi previsti a Nocera Superiore e a Scafati – sottolinea Mascolo – che sono i comuni più popolosi del bacino idrografico del Sarno rappresentano un’altra prova tangibile del grande impegno dell’Ente per il risanamento di quell’area. Un traguardo di portata storica che vogliamo raggiungere al più presto. Per questo stiamo lavorando senza sosta».

Il Presidente Luca Mascolo (al centro). A sinistra il sindaco di Nocera Superiore Giovanni Maria Cuofano, a destra Giovanni Paolo Marati, Amministratore Delegato GORI