fbpx

Centralino: 081 79 63 125

Risorsa idrica, depurazione e sostenibilità, domani il Forum Acqua. Luca Mascolo: «L’EIC in campo per una svolta green del Campania»

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il Presidente parteciperà alla sessione, moderata da Michele Buonomo, dedicata alla gestione dei bacini idrici del Mezzogiorno. «Investimenti, sostenibilità ed innovazione devono essere le parole chiave per lo sviluppo della Campania e del Mezzogiorno»

Prende il via domani, a partire dalle ore 10.00, la prima edizione del Forum Acqua organizzata da Legambiente Campania. Un’iniziativa dedicata alla salvaguardia dei fiumi e delle risorse idriche regionali. Centrale sarà il tema della salvaguardia e della bonifica del bacino idrografico del fiume Sarno. Una battaglia in cui l’Ente Idrico Campano è pienamente impegnato come dimostra il recente intervento che ha permesso l’eliminazione complessiva degli scarichi in ambiente di oltre 150.000 abitanti equivalenti. 

Il Presidente Luca Mascolo

Si discuterà inoltre di servizio idrico, cicli sostenibili e responsabili, dati, percezione ed abitudini dei cittadini, della gestione dei bacini idrici meridionali e della gestione del servizio idrico in Campania.

L’intervento del Presidente Luca Mascolo è previsto nella sessione dedicata alla gestione dei bacini idrici del Mezzogiorno moderata da Michele Buonomo dell’Assemblea Nazionale di Legambiente. Sarà un’ importante occasione per riaccendere i riflettori sul delicato tema della sostenibilità ambientale e sulla gestione idrica ad uso industriale e civile.

Si tratta di un importante momento di confronto anche alla luce della recente adozione del Piano d’Ambito, il cardine sul quale, nei prossimi trent’anni dovrà essere costruito un ciclo integrato delle acque moderno basato su tre direttrici principali: risparmio idrico come politica di sostenibilità ambientale, innovazione e necessità di investimenti strategici. Da questo punto di vista i fondi del Next Generation Ue rappresentano forse l’ultima spiaggia per raggiungere questo traguardo.

«Siamo impegnati nella costruzione di una Campania Green» ha avuto modo di dichiarare il Presidente Luca Mascolo. «Una sfida impegnativa per un Ente giovane, nato alla fine del 2015 e diventato pienamente operativo solo a gennaio 2019, ma che bisogna vincere a tutti i costi. C’è bisogno di un nuovo Piano Marshall per garantire acqua sicura e di qualità ai cittadini campani. I fondi del Recovery Plan rappresentano, da questo punto di vista, una grande opportunità. Investimenti strategici, sostenibilità ambientale e innovazione dovranno essere le parole chiave per lo sviluppo della Campania e del Mezzogiorno».