fbpx

Centralino: 081 79 63 125

Coronavirus, il Comitato Esecutivo si è svolto in modalità telematica

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

L’assemblea, convocata nel pomeriggio di mercoledì 2 dicembre si è aperta con il commosso tributo del Presidente Luca Mascolo all’ingegnere Giuseppe Bruno, figura di spicco del panorama politico-culturale campano, scomparso di recente

Il Comitato Esecutivo dell’Ente Idrico Campano, che si è svolto in modalità telematica nel pomeriggio di mercoledì 2 dicembre, si è aperto con il commosso ricordo del Presidente Luca Mascolo all’ingegner Giuseppe Bruno, già Direttore Generale dell’Aman (attuale Abc), figura di spicco nel panorama politico-culturale della Regione Campania che ha ricoperto prestigiosi incarichi di responsabilità nell’ambito del servizio idrico regionale. «Una grave perdita per tutti. La scomparsa di Peppe Bruno ha lasciato un vuoto incolmabile. Il suo rigore morale è il paradigma al quale tutti coloro che concepiscono la politica come servizio devono ispirarsi. Alla famiglia vanno le mie più sentite condoglianze e quelle del Direttore Generale Vincenzo Belgiorno e di tutto l’Ente Idrico Campano».

  L’emergenza sanitaria non ferma l’attività dell’Ente Idrico Campano, impegnato su più fronti per la risoluzione delle criticità territoriali. Tra i temi al vaglio dell’assise, la relazione preliminare sulle proposte tariffarie MTI-3, l’accordo di programma per l’attuazione del Piano Operativo Ambientale che prevede la realizzazione di 49 interventi per superare le procedure di infrazione della Regione e l’individuazione dei soggetti attuatori. Approvati anche il Documento Unico di Programmazione (DUP) ed il progetto definitivo per il completamento della rete fognaria nel Comune di Siano.

«L’Ente Idrico Campano, nel pieno svolgimento delle sue funzioni di programmazione e pianificazione, è impegnato su diversi fronti per la realizzazione di opere necessarie allo sviluppo del servizio idrico integrato in Campania» dice il Presidente Luca Mascolo. «Oggi abbiamo approvato alcuni importanti interventi. L’Ente Idrico Campano è al servizio di tutti i Comuni della Campania senza alcuna distinzione. Il nostro interesse è quello di accompagnare gli enti territoriali in un percorso virtuoso che consenta a questa regione di vincere al più presto la difficile sfida e di dotarsi finalmente di un servizio idrico integrato moderno e rispondente ai criteri di efficacia, efficienza ed economicità. Ringrazio la struttura tecnica, il direttore Vincenzo Belgiorno e i dipendenti che, nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria in atto, continuano a lavorare alacremente al servizio dei cittadini della Campania. Uno sforzo enorme che culminerà, entro la fine dell’anno, nell’adozione del Piano d’Ambito, un traguardo storico per questa regione. Un nuovo inizio che creerà finalmente le condizioni per superare ritardi decennali ponendo, allo stesso tempo la Campania nelle condizioni di guardare al proprio futuro con rinnovata fiducia».